© 2017 by Daniela Lorizzo Consulente di Economia Consapevole

CAMBIAMENTO

Quanto siamo disposti a cambiare, cosa siamo disposti a cambiare ?

…sono sicura di essere in crisi?
 

Si parla di crisi, viviamo in crisi, camminiamo in crisi, respiriamo in crisi…. Ma  già in molti cominciano a percepire crisi come opportunità e non più come puro e unico momento di mancanza.

E ci viene ancora  in aiuto. Albert Einstein:
Se vogliamo raggiungere mete mai raggiunte dobbiamo fare cose mai fatte.

Quindi la nuova parola e' : cambiamento

Quanto siamo disposti a cambiare, cosa siamo disposti a cambiare...quanto siamo attaccati alla nostra zona di comfort?
Se fino ad oggi mi sono lamentata, accusando la politica, la banca, il mondo intero per le mie mancanze forse ho sbagliato  strategia , ho sperato di cambiare le mia situazione continuando a girare in tondo e a puntare il dito...
Ma come posso tradurre la lamentela? ...la -mente-la'... Ecco ho capito!!!
lamentandomi ho spostato la mente la', sull'oggetto della mia lamentela e mi sono persa il qua e ora.

Ho spostato l'energia all'esterno, ho dato potere a qualcun altro, qualche cosa altro...
Bene, ora con un atto di volontà esco dal cerchio che mi sono creata con le mie abitudini, un cerchio che mi stava stretto visto che mi lamentavo, ma allo stesso tempo mi dava quel senso di sicurezza.
E si ci vuole coraggio per uscire dal cerchio....esatto co-raggio .. raggio del cuore.
Ecco, ci provo...ho un po' paura a uscire dal mio cerchio, ma ci provo.

Mi vedo, come un pulcino che esce dal guscio, chissà quanta paura hanno i pulcini quando escono dall'uovo (chissà se ho provato paura a uscire dal caldo grembo della mia mamma...??)
Fatto, mi ritrovo in un luogo aperto...mi guardo intorno stupita...meravigliata da tanto spazio e realizzo che il mio cerchio era piccolo piccolo ...
ecco che un nuovo pensiero mi viene incontro, come se mi aspettasse: 

La vita e' cambiamento, tutto cambia sempre e ciò che non cambia muore.
Bello questo nuovo pensiero, respiro e sento un clic..si ci sono, ho capito E allora dico si'....